Confessioni di un omicidio – Tyson Guzman

Questa storia partecipa al cowt 8, quinta settimana, prompt:  “Solo uno morirà stanotte” (Sirius Black, Harry Potter) FIGHT RUBY!

Raccolta: Confessioni di un omicidio

“Interrogo ora Tyson Guzman. Mi corregga se sbaglio Guzman con la z, come la Guzman corporetion”

“Io sono Guzman della Guzman corporation”

“Oh, davvero? Ah, sì adesso ho letto”

“Se avesse lavorato per me l’avrei licenziata all’istante”

“Fortuna che non lavoro per lei e nessuno lo farà mai più grazie al pasticcio in cui si è cacciato”

“Lei non capisce, quello che lei chiama pasticcio io lo chiamo necessità, ho fatto quello che dovevo fare”

“Signor Guzman, lei ha ucciso i suoi tre figli Ludwig, George e Abram, quale circostanza potrebbe portare un padre ad un gesto simile”

“Parla così perché non conosce i miei figli. Ludwig era un ragazzo sveglio e intelligente, si è laureato con il massimo dei voti e sarebbe stato un erede perfetto, ma quella ragazza che ha incontrato in America gli ha riempito la testa di sciocchezze. Era convinto che gli avrei lasciato ereditare la fortuna accumulata nel corso di una vita, perché lui potesse mettersi a fare il benefattore costruendo rifuggi per senza tetto e salvando gli orfanotrofi dalla bancarotta. Poi c’era George, non è mai stato sveglio quanto Ludwig e forse avrei potuto considerare di lasciargli i miei soldi, ma quell’imbecille si è dovuto lasciar coinvolgere dalla febbre del gioco d’azzardo; per anni ha dilapidato tutti i suoi guadagni e, il cielo mi fulmini, non gli avrei mai permesso di fare lo stesso con i miei. Infine arriviamo ad Abram che forse è stata la più grande delusione in assoluto, è venuto da me con quel sodomita che proclamava di amare e ha cercato di convincermi a dare loro la mia benedizione. Lo avrei semplicemente disconosciuto ma non avrei potuto sopportarlo se la notizia della sua perversione fosse divenuta nota”

“E così li ha assoldato un sicario per ucciderli, ma così il suo patrimonio andrà comunque perduto”

“Non sia sciocco ho dato precise disposizioni per riconoscere il mio figlio bastardo Edgar, ho avuto tre disgraziati da mia moglie e l’erede perfetto mi è stato dato da una sciocca cameriera. Se solo uno dei miei figli avesse posseduto la fredda razionalità di Edgar non saremmo arrivati a questo punto. Confido che lui saprà portare gloria alla Guzman corporation”

“Basta così! Portatelo via! Non lo voglio più vedere!”

Precedente Confessioni di un omicidio - Ryder Nolan Successivo Confessioni di un omicidio - Livia Zamora